sabato 28 dicembre 2013

Le "Très riches heures du Duc de Berry": l'uomo dello Zodiaco




"Ci sono più cose in cielo e in terra, Orazio, di quante ne sogni la tua filosofia..."(W.Shakespeare, Amleto, atto I)


Oroscopi, pronostici, previsioni per l’anno nuovo…l’influenza delle stelle non è mai tanto presente nei discorsi e, forse anche nei pensieri, come negli ultimi giorni di dicembre.
Il periodo giusto per pubblicare un’immagine tratta dalle "Très riches heures” del Duca di Berry, il cui straordinario calendario ha accompagnato proprio qui, mese dopo mese, tutto il 2012.

Ancora una volta è l’occasione di tornare indietro nel tempo, più di sei secoli fa, agli inizi del Quattrocento, fino ad arrivare, nel nord della Francia, nella favolosa corte di Jean de Valois, duca di Berry, il committente del manoscritto. 
Figlio e fratello di re, il Duca ha saputo fare del fasto e del lusso della sua corte un modello per tutta l’aristocrazia europea. 
Infaticabile costruttore di palazzi e di castelli degni di una favola, è anche un collezionista e un mecenate senza pari: le sue raccolte comprendono vasi antichi, monete, arazzi, tessuti, gioielli, reliquiari o cammei. 
Niente è troppo raro o prezioso per non trovare posto nell'ambiente illuminato dai bagliori dell'oro della sua "Stanza delle meraviglie". 
Fra tutti gli oggetti di lusso, di cui si circonda, i suoi preferiti sono i manoscritti miniati,  che allora rappresentano un vero e proprio segno di distinzione aristocratica e di ricchezza. 
Per questo non ha badato a spese pur di avere al suo servizio i più importanti miniatori del tempo,  i fratelli Pol, Jan e Herman di Limbourg.  

Ma il collezionismo e la miniatura non sono la sua unica passione.
Come tutta la famiglia reale dei Valois, è affascinato dall'astrologia: il suo astrologo personale- sussurrano i maligni- è il personaggio della corte più influente e più lautamente stipendiato. 
Si dice che il Duca si rivolga a lui in ogni circostanza, dalle decisioni politiche o di strategia militare, alla scelta delle date più propizie  per ogni evento pubblico o privato.
Non stupisce perciò che abbia scelto di porre proprio alla fine del più lussuoso dei suoi manoscritti, le "Très riches heures", dopo l'elenco delle preghiere da recitare in ogni periodo dell'anno, una raffigurazione come questa:


Negli angoli superiori della pagina compaiono, ben visibili, gli stemmi del Duca con i tre  gigli dorati su fondo azzurro dei Reali di Francia. 
In basso, invece, le lettere intrecciate V e E richiamano le iniziali delle parole di uno dei suoi motti araldici “En Vous”.

Al centro della scena, all'interno di una mandorla circondata dalle indicazioni dei mesi e dai segni zodiacali, sullo sfondo di un cielo azzurro chiaro solcato da  una serie di fitte nuvolette grigie, domina una strana figura. 
È l'"uomo anatomico o uomo zodiacale", dove ogni parte del corpo corrisponde- come voleva la medicina astrologica, la melothesia- a un diverso segno dello zodiaco. 
Un raffigurazione diffusa a partire dall'antichità classica, ma che qui appare completamente rinnovata. Invece di un uomo, compaiono due esili e androgine figure, poste schiena contro schiena, una bionda, vista di faccia che forse rappresenta il carattere femminile, l’altra bruna che potrebbe alludere a quello maschile.

Lungo il corpo, posto sotto il dominio degli astri sono rappresentati, come in una sorta di mappa celeste, tutti segni dello zodiaco
Adagiato tra i capelli, l’Ariete presiede alla testa e alla faccia, mentre il Toro, quasi nascosto sulla nuca, provvede al collo e alla gola. Ai Gemelli, abbarbicati sulle spalle, spettano braccia e mani, al Cancro, invece, il petto. 
Il Leone, con la sua fiera criniera, governa il cuore, mentre l’elegantissima Vergine protegge l’addome; i reni sono sotto l’influenza di una Bilancia tutta dorata, i genitali sono protetti da un nero Scorpione. 
Dal Sagittario, rappresentato in atto di scoccare una freccia, dipendono le cosce, dal Capricorno le ginocchia. 
L’Acquario è in relazione con entrambe le gambe, i Pesci con i piedi.

Ad ogni angolo della pagina, poi, un’iscrizione riassume la relazione tra i segni zodiacali, i caratteri, i temperamenti e, perfino, i punti cardinali: in alto a sinistra “L’Ariete il Leone e il Sagittario, sono caldi e secchi, collerici, mascolini, orientali”, a destra  “Il Toro, la Vergine e il Capricorno sono freddi e secchi, malinconici, femminili, occidentali”. E poi in basso a sinistra “ I Gemelli,  l’Acquario e la Bilancia sono caldi e umidi, mascolini, sanguigni, meridionali", a destra “Il Cancro, lo Scorpione e i Pesci sono freddi e umidi, flemmatici, femminili, settentrionali”.

Insomma, un compendio di astrologia spicciola ad uso del Duca e dei suoi aristocratici cortigiani, conquistati dalla "dottrina delle stelle": –si potrebbe pensare.
Invece no, nella miniatura c’è molto di più.
L’arte dei fratelli Limbourg ha saputo creare un capolavoro di leggerezza e di raffinatezza che va ben oltre un’illustrazione astrologica
La delicatezza dell'esecuzione, le esili ed eleganti proporzioni, la preziosità dei colori che vanno dall'oro, al rosa, al celeste al blu squillante dei lapislazzuli, fanno sì che l’immagine dell’”uomo zodiacale” diventi un’icona senza tempo.
E che si trasformi nel simbolo stesso dell’armonia e della segreta bellezza che unisce, in un unico insieme che va dagli astri al corpo dell’uomo, ogni frammento dell’universo.

Bellezza e armonia: l'immagine più adatta per augurare a tutti un sereno anno nuovo!







26 commenti:

  1. Molto bella la tua versione dell'oroscopo di fine anno, l'unico oroscopo che mi appenderei in casa!
    Buon anno, cara Grazia, e sappi che forse nel 2014 riusciremo a fare un giretto a Bruxelles :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande notizia, Silvia!!! Bruxelles vi piacerà, ne sono sicura!
      Grazie e a presto in Belgio ( in un messaggio ti mando tutti i miei recapiti in modo che non ci possiamo perdere)

      Elimina
  2. Bellissimo !!! BUON 2014

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon 2014 anche a te, caro Anonimo!!!!

      Elimina
  3. Calda, umida,mascolina, sanguigna, meridionale: non male mi ci ritrovo in questo ritratto. L'oroscopo, senza tempo, usa le parole e noi, nel nostro tempo, possiamo usare l'intelletto ironico e meravigliato per interpretarle.
    Così la consolante conclusione potrebbe anche essere: niente di nuovo sotto il sole.
    Un capolavorobè sempre nuovo invece. A presto Grazia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io "calda, secca, collerica, mascolina, orientale". c'è del vero (forse).
      Sei secoli fa come oggi. Hai ragione:"niente di nuovo sotto il sole" o, meglio, sotto le stelle.
      A presto e grazie!

      Elimina
  4. Grazia!! Se fossi qui davanti a me, leggeresti nel mio sguardo un'ammirazione che non riesco ad esprimere a parole!
    Fantastica, l'immagine, la spiegazione, TU!

    Mi piace tantissimo questo dipinto. Lo porterò con me durante l'anno perché mi mette allegria.

    Auguri anche a te, dal profondo del mio cuore!

    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacere che ti sia piaciuto: immaginavo che ti sentissi in sintonia con la raffinatezza e l'armonia di questa straordinaria miniatura.
      Ricambio di tutto cuore i tuoi auguri!

      Elimina
  5. L'immagice che hai trovato è molto suggestiva e dà un senso di serenità.
    Con i miei migliori auguri per l'anno nuovo
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricambio gli auguri per un bellissimo 2014!

      Elimina
  6. Una bellissima immagine e un bellissimo post. Grazie per tutte le immagini che ci hai regalato anche quest'anno e buon anno nuovo !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono io che ringrazio te per seguire così da vicino il mio blog.
      Tantissimi auguri e a presto!

      Elimina
  7. Il post è come sempre il massimo. L'immagine delle "Trés riches heures" per me è una specie di viatico per l'anno nuovo, qualcosa di molto bello e noto per noi grazie a te che ci apre la porta dell'anno nuovo. Auguri a te e Thomas e tutta la famiglia tedesca e italiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tantissimi auguri anche a te: grazie dalla parte italiana e danke dalla parte tedesca della famiglia!

      Elimina
  8. Buon anno cara amica. Ho letto con piacere il "ritorno" delle immagini tratte da quella fantastica opera del Duca di Berry. Ho riconosciuto i tratti, il suo blu meraviglioso e, ca va sans dire, la sua e la tua eleganza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Les très riches heures è un testo pieno di sorprese e forse non ho ancora finito di scoprirle tutte!
      Buon anno anche a te e a tutta la tua famiglia

      Elimina
  9. Gli astrologi del Duca hanno messo il mio segno "a protezione"
    francamente conoscendomi non sarei in grado di proteggere quel che gli astrologi vorrebbero.
    Niente da dire sul commento artistico che è sempre completo ed esaustivo
    in questo compito di diffusore sei davvero grande.
    Direi qualcosa sul fatto che c'è ancora molto Gotico in queste figure
    e ce ne sarà ancora per tanto tempo
    mentre dalle nostre parti era già iniziato l'avvicinamento al Rinascimento
    e questo la dice lunga su quanto i paesi del nord Europa fossero fedeli
    alle teorie filosofiche gotiche e quanto invece agli italici andassero strette.
    Ciao, Buon anno e...
    abbi pazienza se non commento tutto ma di tempo non ne ho sempre
    oppure
    abbi pazienza se alle volte commento (mi parela più probabile).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo, i tuoi commenti li aspetto sempre con piacere: sai vedere cose che non vedo e indicarmi sempre strade diverse: Mi fa un grande piacere saperti tra i miei lettori.
      Buonissimo anno, pieno di momenti belli!

      Elimina
  10. Buon 2014 anche a te! Se l'anno che inizia sarà bello come i tuoi post, sarà magnifico!!!
    A proposito... immagino avrai già trovato un sostituto al "ciclo dei mesi" che ci ha accompagnato per tutto il 2013; non vedo l'ora di scoprire cos'hai preparato per l'anno nuovo! Ma tanto ormai ci siamo...
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jampy, grazie tantissime! Sto cercando un sostituto al calendario e credo di aver trovato qualcosa che mi interessa...Vedremo ai primi di gennaio. Intanto tantissimi auguri per un felice 2014

      Elimina
  11. grazie di cuore per i graditissime e raffinati auguri che contraccambio con riconoscenza e ormai affettuosa amicizia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa con tanto tanto affetto!

      Elimina
  12. Tanti cari Auguri per un Felice Anno Nuovo, Grazia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te, Adriano, i miei più cari auguri!

      Elimina
  13. Carissimi auguri anche a te e ai tuoi, con tanto affetto!

    RispondiElimina