giovedì 10 marzo 2011

Invito al viaggio




Può essere di pochi chilometri o in capo al mondo, può essere all'interno di se stessi, solitario o in comitiva, niente equivale all'attesa, all'incanto, alla scoperta di un viaggio.
E ora che sto per partire per un viaggio vero, mi vengono alla mente due poesie: "Itaca" di Kavafis (l'ho trascritta qui) e "Invito al viaggio" di Charles Baudelaire.
Sono viaggi speciali, viaggi sentimentali, viaggi dell'anima, in cui la meta non conta, non importa.
Quello che vale, come sempre, è il cammino.


H. Matisse, Luxe, calme et volupté, Parigi, Musée d'Orsay


C. Baudelaire, Invito al viaggio, da "I fiori de male "


Sorella mia, mio bene,
che dolce noi due insieme,
pensa, vivere là!
Amare a sazietà,
amare e morire
nel paese che tanto ti somiglia!
I soli infradiciati
di quei cieli imbronciati
hanno per il mio cuore
il misterioso incanto
dei tuoi occhi insidiosi
che brillano nel pianto.

Là non c'é nulla che non sia beltà,
ordine e lusso, calma e voluttà.

Mobili luccicanti
che gli anni han levigato
orneranno la stanza;
i più rari tra i fiori
che ai sentori dell'ambra
mischiano i loro odori,
i soffitti sontuosi,
le profonde specchiere, l'orientale
splendore, tutto là
con segreta dolcezza
al cuore parlerà
la sua lingua natale.


Là non c'é nulla che non sia beltà,
ordine e lusso, calma e voluttà.


Vedi, su quei canali
dormire bastimenti
d'animo vagabondo,
qui a soddisfare i minimi
tuoi desideri accorsi
dai confini del mondo.
Nel giacinto e nell'oro
avvolgono i calanti
soli canali e campi
e l'intera città;
il mondo trova pace
in una calda luce.


Là, tout n'est qu'ordre et beuté,
luxe, calme et volupté


 



21 commenti:

  1. Bellissima, non la conoscevo!
    Buon viaggio cara! :)

    RispondiElimina
  2. E'bello che tu parta se ci lasci saluti così. Spero che ti rimarrai ad ogni modo connessa per potere ancora avere i tuoi pensieri e le tue impressioni.
    Dove vai, se posso chiedere?
    M.

    RispondiElimina
  3. La poesia è bellissima e anche quella di Kavafis : l'importante è il percorso.Il tuo percorso dove ti porterà ?In qualche cosa ti arricchirà ,sono sicura.Buon viaggio
    Anna

    RispondiElimina
  4. @ iulia, Anna, Marco : grazie per gli auguri di buon viaggio.
    Vado una settimana in Marocco tra Marrakech ed Essaouira : un'avventura per me che finora ho visitato solo il Nord delm mondo(e anche il grande Nord). E' la prima volta che vado in Africa e sono piena di curiosità. A presto

    RispondiElimina
  5. Buon viaggio. Che invidia! Se compri del fumo ricordati degli amici!

    http://www.flickr.com/photos/11361204@N03/1364891971/

    RispondiElimina
  6. il mondo trova pace
    in una calda luce


    Anche solo questi ultimi due versi fanno proprio sognare.
    Buon viaggio Grazia carissima!
    Aspettiamo con ansia i tuoi racconti, le foto, qualunque cosa vorrai dirci del tuo primo incontro con la grande madre Africa!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Una poesia che culla e che fa sognare come dice Duck.
    Fai buon viaggio e preparati a raccontarci tutto
    Sara

    RispondiElimina
  8. Splendide le poesie che ci lasci Grazia, BUON Viaggio cara!

    Tu che sei in viaggio,
    sono le tue orme
    la strada, nient'altro;
    Tu che sei in viaggio,
    non sei su una strada,
    la strada la fai tu andando.
    Mentre vai si fa la strada
    e girandoti indietro
    vedrai il sentiero che mai
    più calpesterai.
    Tu che sei in viaggio,
    non hai una strada,
    ma solo scie nel mare.
    (Antonio Machado)

    Partire é la più bella e coraggiosa di tutte le azioni. Una gioia egoistica forse, ma una gioia, per colui che sa dare valore alla libertà. Essere soli, senza bisogni, sconosciuti, stranieri e tuttavia sentirsi a casa ovunque, e partire alla conquista del mondo.
    (Isabelle Eberhardt)

    RispondiElimina
  9. Per qualche istante ho sognato anch'io! In questi giorni di intenso lavoro, piacevole ma stancante, l'idea del viaggio mi consola. L'Africa è bellissima. Mi tornano in mente i ritmi blandi, l'aria caldissima profumata di spezie, l'immobilità e i colori del deserto al tramonto. Vedrai che ti piacerà! Ti abbraccio forte e ci risentiamo al tuo ritorno.

    RispondiElimina
  10. Belle davvero le poesie e le tue riflessioni. Se ti capita e se hai voglia condividi con noi anche le tue sensazioni del'Africa
    Con invidia
    Gabriele

    RispondiElimina
  11. Dopo un saluto così, non mi rimane che augurarti un Buon viaggio, cara Grazia.
    So già che ci mancherai.
    A presto!!!
    Lara

    RispondiElimina
  12. Quella di Baudelaire è una splendida poesia d'amore : un viaggio con l' "anima sorella" con la donna amata in un paese che le rassomiglia.
    Ci sono tanti viaggi, tanti cammini da percorrere ma l'essenziale non è arrivare è essere disposti alla partenza.Buon viaggio
    Luca

    RispondiElimina
  13. Superba aspirazione, la tua. E superba selezione di liriche, per giunta!

    RispondiElimina
  14. http://www.youtube.com/watch?v=OmPZ8HM1Ev4&feature=player_embedded

    Invito al viaggio (1999 – testo di Manlio Sgalambro; musica di Franco Battiato)
    Mettono in musica.
    Buona giornata!

    http://misiamistrani.blogspot.com/2010/07/hugo-pratt.html

    RispondiElimina
  15. Ciao Grazia, amo Matisse, e amo pure Baudelaire: cosa potrei volere di meglio di questo tuo post che li abbina? Buona vacanza africana e a presto!

    RispondiElimina
  16. arrivo tardi! sei già in viaggio... e allora che buon e vero viaggio sia!

    RispondiElimina
  17. Ho letto il tuo bel post sull'Australia ma, visto il tema, voglio salutarti anche qui ed augurarti buon viaggio!
    Giacinta

    RispondiElimina
  18. Carissima Grazia, grazie del tuo passaggio! Ti lasco un saluto veloce, sto per iniziare a lavorare. Torno presto però!

    Cinzia

    RispondiElimina
  19. Approdo nel tuo blog proprio ora che sei in viaggio. Mi piace questo spazio: parole, sensazioni, immagini. Un luogo accogliente.
    Buon viaggio! Io, intanto, continuo a bighellonare tra i tuoi post…

    RispondiElimina
  20. Grazie a tutti di avere condiviso la gioia e l´aspettativa di un viaggio. Ed e´sempre piu´vero quello che dicono i poeti, tutti, : quello che conta e´il percorso fuori e dentro di noi.

    RispondiElimina
  21. ..poi alla fine, anche qua non e' male :-) !!
    <3 S.

    RispondiElimina